SPECIALE ANTEPRIMA Lunedì 8 Dicembre

Visionario (Udine) 20.30 

Proiezione di DIE PUPPE di ERNST LUBITSCH (1919)
SONORIZZATO DA LETIZIA RENZINI
Durata: 63 min
Segue DJ SET di Letizia Renzini al Bar del Visionario (1° piano)
 
 
Il film è un gioiello del cinema muto espressionista, rivive grazie alla sonorizzazione live di Letizia Renzini. Dj e performer, cantante, visual e sound artist, l’artista regala al pubblico di All Frontiers una preview di assoluto fascino: nuova linfa sonora al capolavoro del cinema tedesco. Seguirà il dj-set al bar del Visionario.
“Die Puppe”, misconosciuto gioiello dell’espressionismo tedesco (1919) racconta la storia di Ossi, figlia dell’inventore di Bambole Hilarius, e del suo doppio meccanico.
Ossi, epigone della “flapper” la donna “liberata”  dai modi spicci e dall’attitudine tomboy,  rifiuta le convenzioni e architetta un piano per il proprio riscatto; motore primo dell’intreccio ed artefice unica del proprio destino Ossi (l’attrice Ossi Oswalda) è protagonista irresistibile nel doppio ruolo di ragazza e bambola. 
L'opera di Lubitsch, che verrà proiettata sullo schermo del cinema Visionario nella copia restaurata con viraggi di colore e didascalie originali è una straordinaria favola urbana d’avanguardia.

Letizia Renzini vanta una carriera che l'ha vista collaborare con personalità come Ikue Mori, David Moss, Phil Minton, Meredith Monk, Marina Rosenfeld, Romeo Castellucci della Raffaello Sanzio, solo per citarne alcune, e dove trovano spazio tanto l'impegno nella ricerca sul suono, sulla voce e sul corpo, quanto l'attività curatoriale di rassegne ed eventi multimediali e la partecipazione a trasmissioni radiofoniche (Battiti di Rai Radio 3).
«Le frontiere attraversate da Letizia Renzini sono davvero tante – commenta Angelini – e credo che il suo lavoro rappresenti uno dei capitoli più interessanti della sperimentazione condotta oggi nel nostro paese. Grazie all'evento al Visionario, il pubblico regionale potrà scoprire le sue capacità interpretative di fronte a un film che possiamo considerare a tutti gli effetti un capolavoro del cinema espressionista tedesco».
Letizia Renzini ha compiuto su suono e immagini un raffinato lavoro di riattualizzazione, rileggendo l'opera in una sorprendente chiave femminista, valorizzandone le potenzialità espressive ed evocative.

Biglietto unico €5 acquistabile in prevendita da mercoledì 3 dicembre alla cassa del Visionario.